Tag Archives: tecniche

Tecniche e Materiali: Il Forex

26 Gen

Si sente spesso parlare di Forex, nel cosplay…e puntualmente ogni qualvolta si va al negozio di hobbystica a chiedere di questo fantomatico materiale ci ritroviamo il commesso che ci guarda come se gli avessimo chiesto la capitale del Nigargua…ed ovviamente la risposta che ne segue è NON CE L’ABBIAMO.
Ecco, magari non tutti sanno che per esempio al Bricocenter il forex è classificato sotto il nome di Multiexel, e lo si può trovare in pannelli di solito bianchi (ma anche colorati)in diversi formati.
E’ un materiale abbastanza costoso, ma sappiamo adesso che non arriva mai  al costo del Worbla, e sicuramente il forex vi costa meno del rene che usereste per acquistare quest’altro 😛

Io personalmente ho comprato il forex pochissime volte, difatti il trucco è andare a chiedere gli scarti di tale materiale in tutte quelle aziende che si occupano di STAMPA.
Questo è possibile perchè tale materiale è utilizzato PRINCIPALMENTE per la cartellonistica stradale.

Ma che cos’è il Forex?
Il forex è un materiale plastico, per l’esattezza si tratta di PVC espanso o semi espanso. E’ Termoformabile, molto liscio e verniciabile. Si trova in pannelli di diverso spessore da 2 mm a salire.
Viene impiegato nel cosplay per la realizzazione di armature e armi.

Come si usa il Forex?
Può essere tagliato mediante taglierino, si può incidere una volta, e vedrete che le successive passate saranno un gioco da ragazzi. Spessori dai 3 e 5 mm si tagliano a mano in maniera più efficace riscaldando la lama del cutter prima del taglio.
forex cosplay katarina
Personalmente per praticità l’ho tagliato usando anche un cutter per pirografo.
Abbiamo appena detto che si tratta di un materiale termoformabile, ovvero mediante calore è possibile piegarlo dandogli la forma desiderata.
Si utilizza in genere per farlo, una pistola ad aria calda. (sverniciatore volgarmente detto)

Ci sono però delle limitazioni…..da una lastra di forex, difficilmente riuscirete ad avere forme tondeggianti (quindi scordatevi copritette e cose simili) ed una volta scaldato da un lato e piegato in quel verso, la piegatura in verso contrario anche se riscaldato può causare delle crepette orribili sul materiale.
Della serie pensate prima bene alla forma che dovete ottenere 😛
Esempi di Termoformatura del forex:

Il forex può essere scartavetrato per ottenere angoli smussati e tondeggianti tramite cartavetro, o dremel con le apposite punte.
Nella foto che segue, sono rappresentate in fase di costruzione le spade di Katarina…realizzate sovrapponendo 4 sagome di forex identiche per ottenere spessore, e successivamente smussate con il Dremel per ottenere il filo della lama.
Per incollare il forex tra di esso si può usare l’attak, altri collanti non reggono molto.

forex cosplay sword katarina tutorial

Come verniciare il Forex?
Essendo un materiale plastico, và trattato come tutti quei materiali che hanno una scarsa aderenza con i colori.
Lo si può verniciare con acrilici a pennello, ma sicuramente si ottiene un lavoro uniforme e migliore con spray o aerografo.
Ma prima di passare alla colorazione io eseguo questi passaggi per garantire una tenuta migliore del colore:
1: con una cartavetro moooolto fine, elimino lo strato superficiale.
Basta carteggiare un pochino…la carta fine non riga il materiale, quindi questo non influisce con la resa finale.
Pulite bene la polverina e i residui prima di procedere.

2: uso un primer per plastica. Si trova in spray tranquillamente in ferramenta. Questo fondo aggrappante farà si che il colore attecchi in modo migliore e duraturo.

Dopo la preparazione si può verniciare.
Nel post colorazione, si può applicare una finitura, chiamata Flatting, che può essere lucida o opaca.
C’è chi passa anche del Vinavil, ma può bastare la verniciatura a spray finale 🙂

Di seguito le spade finite, in questo caso i dettagli sn stati realizzati in foam, ma per il resto è tutto forex.
Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo, se avete domande o se avete provato tecniche differenti fatemelo sapere!! 🙂
Ciaooo
katarina league of legends cosplay

Annunci

Lattice liquido e Cosplay: i miei esperimenti

6 Ago

Ho comprato il mio bel barattolo di lattice di gomma da 1 lt soltanto a Febbraio scorso…..SOLTANTO?? XD si infatti è rimasto là per tutto questo tempo e finalmente mi sono decisa ad usarlo.

Bene quanto sto andando a scrivere è frutto di consigli e tecniche, sperimentate realmente….diciamo che farò una sorta di mini rubirca dove man mano illustrerò le varie applicazioni e tecniche con questo prodotto.

Innanzi tutto cos’è il lattice?
Il lattice deriva dalla gomma, lo si trova nei negozi di belle arti e viene utilizzato in genere per la riproduzione di calchi, stampi e simili.
E’ un prodotto naturale che viene , suppongo leggermente trattato.
Si presente di colore bianco e di consistenza liquida. Una volta asciutto non rimane bianco ne trasparente ma tende a diventare giallognolo.

Perchè si usa nel cosplay?

L’impiego del lattice risale ai GRV (giochi di ruolo dal vivo); il lattice si usa per rivestire armature , ma molto più comunemente  spade e armi varie realizzati in materiali morbidi e spugnosi quali il famoso tappetino da palestra, plastazote ecc.

Il motivo è comune e ne parlavo nel tutorial inerente ai bracciali di Andromeda. La Colorazione.
I materiali morbidi tipo il tappetino, hanno dell buone capacità di flessione che però vanno in conflitto con i più comuni colori acrilici, smalti, spray ecc. essendo questi ultimi privi di elasticità.
Alle prime flessioni si ottiene un distaccamento del colore, con annesse crepe varie (specie se il vinavil fa da fondo alla colorazione)

Con il lattice si ovvia a queto problema.

Colorare il lattice
Il lattice può essere colorato ancor prima della sua stesura. Si miscela bene con gli acrilici, ma và ben amalgamato al colore prima di utilizzarlo.
In altro modo, può essere anche colorato successivamente una volta asciutto, (non ho ancora provato) ma ho seri dubbi sulla tenuta della vernice. Suppongo che colorarlo prima sia la cosa migliore.
Non ho precise proporzioni, mi regolo ad occhio, ma la cosa importante è non esagerare troppo col colore, quindi sostanzialmente il lattice deve essere in quantità maggiore rispetto all’acrilico….essendo di base bianca questo altera un pò il colore, quindi c’è da tenerlo presente per il risultato finale.  Io non ho riscontrato grandissima differenza tra i colori di base e quelli miscelati al lattice, solo un lieve colore più chiaro al quale  si fa presto a porre rimedio 🙂

Consigli
Prima di utilizzare il lattice è bene minirsi di quanto segue:

  • pennelli vari: si rovinano molto presto
  • Una bacinella d’acqua
  • Sapone liquido (va bene quello per le mani)
  • Scottecs o asciugamani di stoffa
  • Ammoniaca
  • pettine a denti stretti
  • barattoli di vetro richiudibili

Il lattice è un bellissimo materiale ma lo stesso non possono dire i nostri pennelli….durante l’applicazione questi si rovinano molto, e spesso il lattice seccandosi forma dei pallini che se non eliminate  si trasferiscono sull’oggetto che stiamo dipingendo rendendo antiestetico il tutto e per niente liscio.

Prima di utilizzare i pennelli li metto ammollo in ammoniaca, in un bicchiere, successivamente inizio a stendere il lattice, ogni tanto tra una passata e l’altra, li strofino con il sapone e l’ammoniaca e con il pettinino, porto via tutti i rimasugli di lattice ripulendo il pennello.
Consiglio di farlo spesso per evitare quanto detto prima 🙂

Dopo che avete miscelato i colori al lattice lasciate riposare qualche minuto…per evitare bolle d’aria, questo specie se dove usare il lattice per colata, magari nell’impiego di stampi o simili.

Come dicevo prima il latex può essere usato su tappetino o foam, prima di dare il lattice colorato date alcune mani di lattice e basta, per poi passare alle altre colorate.
Ho passato circa  5 mani di lattice nei miei usi, ed ho notato che in parti specialmente piccole sono poche, penso che aumentare gli strati sia la cosa migliore da fare 🙂 Chiaramente tra uno strato e l’altro fate sempre asciugare.

Il lattice una volta asciutto potrebbe essere un pò appiccicoso, passate del borotalco con un pennello asciutto.
Attenzione: Questo passaggio è da fare solo all’ultimo strato.

Protezione Finale
Parlo di questa cosa che ancora non mi è chiara, quindi prendete tutto con le pinze;Girano voci probabilmente vere, sul fatto che il lattice a lungo andare marcisce e quindi si rovina, non tiene e cose così… non so ancora quando questo accada o se anche il repentino ingiallimento del lattice puro è già sintomo del tempo che passa (cosa che una volta colorato non ho assolutamente notato , ma avevo colorato di argento e grigio scuro :/ )
Per bypassare il tutto si deve dare sul pezzo finito, “latticizzato” un materiale protettivo.
Esiste un materiale apposito che ha tutte le proprietà e carte in regola per essere applicato sul lattice, ma costa talmente tanto che ho dimenticato il suo nome XD sorry 😀

Alcuni dicono che va bene anche il poligomma, devo provare e poi vi aggiorno!
Altri che va bene anche dello spray, flatting trasparente lucido…io ho dato questo…non è successo nulla, nel bene o nel male credo 🙂

Proverò il poligomma, che già ho, e vedremo se effettivamente è buona come dicono.

Se vi è avanzato un pò di lattice si conserva per qualche giorno in un barattolino di vetro chiuso ermeticamente, vi consiglio di mescolarlo già lì dentro 🙂

Queste erano un pò le nozioni che gli esperimenti fatti con il lattice mi hanno lascito…aggiornerò la rubrica man mano 🙂 Spero che intanto questo sia utile a qualcuno ^_*

QUi sotto trovate alcune foto degli oggetti realizzati secondo questi procedimenti 🙂 bye

hero Dragon quest cosplay

Rondo Eternal Sonata Vanessa

Tecniche e Materiali: Materassino

6 Mag
Cos’è?

Il Materassino altro non è che quel tappetino che viene usato in palestra per gli esercizi di Yoga.

Come materiale è molto morbido e flessibile, si tratta di una spugna, facile da ritagliare, ed è anche termoformabile.
Io compro i tappetini al Decathlon, (3.50 €)…ovviamente poi ce ne sono anche di altri più spessi, e con una superficie più liscia, ma il prezzo sale.  Nel Cosplay ha diverse utilizzazione per lo più armature, oggettistica varia e dettagli.
Può essere verniciato con acrilici oppure rivestito con della stoffa.

Materiali Necessari

Materassino da Palestra,  taglierino, forbici, colla a caldo, cartoncino, Pistola ad Aria calda.
Questi sono i materiali base per la lavorazione del tappetino, poi in base alle tecniche e all’impiego occorrono altri materiali.

Tecniche

Come dicevo prima si possono realizzare dei pezzi di armature, per esempio dei bracciali o gambali, spiegherò brevemente come si procede e le varie tecniche..seguite i link per gli esempi.

Per prima cosa, occorre disegnare anche su un foglio o  direttamente sul materassino la forma desiderata.
Successivamente ritagliarla con delle forbici, e ritagliare nel cartoncino una forma simile o meglio più piccola.
La pistola ad aria calda,  può servire a curvare il tappetino per dargli la forma che vogliamo, (per esempio la forma del seno piuttosto che una forma cilindrica).
Si procede nell’incollare il cartoncino sotto il tappetino, questo serve per irrigidire la spugna altrimenti troppo morbida e flessibile.
L’applicazione di, velcro elastici ecc, può essere fatta mediante colla a caldo oppure spillando con una cucitrice.
La superficie del materassino che ho consigliato, è piuttosto liscia, ma al tatto e alla vista, resta sempre leggermente spugnosa, verniciando direttamente non si farebbe altro che accentuare quest’effetto quindi per evitare si può procedere in diversi modi..di seguito li elenco, descrivendone vantaggi e svantaggi :

 

Metodo 1
L’uso del Vinavil
Il vinavil dato assoluto, ha delle buone proprietà riempitive, quindi steso a pennello sul materassino (già formato e irrigidito) anche in più strati, renderà la superficie completamente liscia, e pronta per la verniciatura.
Per colorare sono più indicati gli acrilici dati a pennello, sconsiglio le bombolette spray perché sono meno elastiche e tendono più facilmente sotto sollecitazione a creparsi.

Questo primo metodo è il più economico…il vinavil costa poco ed è abbastanza elastico, su di un pezzo ben irrigidito, anche con della cartapesta, il risultato è ottimo, dopo aver colorato un’altra mano di vinavil a protezione oppure un velo di spray per finitura; purtroppo però può accadere che nei punti più soggetti, spesso anche angoli, il tappetino è troppo morbido rispetto al vinavil che quindi tende a creparsi, insieme alla vernice.

Quindi prima di utilizzare questo metodo, che cmq durerà un pochino, tenete a mente questi probabili inconvenienti.
Vi metto anche il link di un tutorial fatto un po’ di tempo fa per i bracciali dell’armatura di Andromeda .
Clicca qui per vedere il Tutorial

 

Metodo 2
Il Lattice Liquido
Il lattice liquido ha un costo più alto (sui 10-15 euro a litro) però vi risolverebbe il problema descritto nel metodo 1 del Vinavil.
Si applica a pennello, più strati , e può essere colorato prima di applicarlo con acrilici.
Il lattice è tossico e dà uno sgradevole odore, usare mascherine e guanti e se possibile fatelo in balcone, in giardino, in un luogo ben areato.
Una volta asciutto, avrà svolto tre funzioni:
avrà lisciato il tappetino, protetto, e colorato.
Aspettate sempre che asciughi perfettamente tra uno strato e l’altro.
Il lattice aderisce perfettamente al Materassino, quindi non occorrono altri collanti o materiali.

 

Metodo 3
Uso della Stoffa

Procedendo con questo metodo in pratica si riveste il tappetino (già pronto, anche irrigidito se serve) con della stoffa, che può essere ecopelle oppure lycra.
Il consiglio è quello di utilizzare una stoffa elastica, lasciare circa 2 cm di larghezza in più che poi va ripiegata nella parte sottostante del tappetino.
Seguendo questo link, troverete il making of di un cosplay che ho realizzato tempo fa utilizzando dell’ecopelle. Clicca qui!

Diario di una ragazza che vuole fare tante cose ma che alla fine non conclude nulla

I'm lonely, it's not like that, I just want to be loved. I'm lonely, it's not like that, I just want to be satisfied, it can't be helped. Come love me despite it all, please...

stella ssj コスプレ

★ we can be heroes.. just for one day ★

W A Y S T A T I O N

a blog for space and time travelers

DivaLenz

WE SELLING COLOURFULL CONTACT LENSES TO MAKE UP YOUR EYES

Fancyhollow

Nella tana della Civetta

HelloLen

I travel, I dream, I live.

Manvel Cosplay

Ciechi noi siamo se la creazione di quest'esercito di Cloni al nostro occhio sfuggito è!

Riciclo Intelligente

Trasformare i rifiuti in arte? Yes, we can!