Lattice liquido e Cosplay: i miei esperimenti

6 Ago

Ho comprato il mio bel barattolo di lattice di gomma da 1 lt soltanto a Febbraio scorso…..SOLTANTO??😄 si infatti è rimasto là per tutto questo tempo e finalmente mi sono decisa ad usarlo.

Bene quanto sto andando a scrivere è frutto di consigli e tecniche, sperimentate realmente….diciamo che farò una sorta di mini rubirca dove man mano illustrerò le varie applicazioni e tecniche con questo prodotto.

Innanzi tutto cos’è il lattice?
Il lattice deriva dalla gomma, lo si trova nei negozi di belle arti e viene utilizzato in genere per la riproduzione di calchi, stampi e simili.
E’ un prodotto naturale che viene , suppongo leggermente trattato.
Si presente di colore bianco e di consistenza liquida. Una volta asciutto non rimane bianco ne trasparente ma tende a diventare giallognolo.

Perchè si usa nel cosplay?

L’impiego del lattice risale ai GRV (giochi di ruolo dal vivo); il lattice si usa per rivestire armature , ma molto più comunemente  spade e armi varie realizzati in materiali morbidi e spugnosi quali il famoso tappetino da palestra, plastazote ecc.

Il motivo è comune e ne parlavo nel tutorial inerente ai bracciali di Andromeda. La Colorazione.
I materiali morbidi tipo il tappetino, hanno dell buone capacità di flessione che però vanno in conflitto con i più comuni colori acrilici, smalti, spray ecc. essendo questi ultimi privi di elasticità.
Alle prime flessioni si ottiene un distaccamento del colore, con annesse crepe varie (specie se il vinavil fa da fondo alla colorazione)

Con il lattice si ovvia a queto problema.

Colorare il lattice
Il lattice può essere colorato ancor prima della sua stesura. Si miscela bene con gli acrilici, ma và ben amalgamato al colore prima di utilizzarlo.
In altro modo, può essere anche colorato successivamente una volta asciutto, (non ho ancora provato) ma ho seri dubbi sulla tenuta della vernice. Suppongo che colorarlo prima sia la cosa migliore.
Non ho precise proporzioni, mi regolo ad occhio, ma la cosa importante è non esagerare troppo col colore, quindi sostanzialmente il lattice deve essere in quantità maggiore rispetto all’acrilico….essendo di base bianca questo altera un pò il colore, quindi c’è da tenerlo presente per il risultato finale.  Io non ho riscontrato grandissima differenza tra i colori di base e quelli miscelati al lattice, solo un lieve colore più chiaro al quale  si fa presto a porre rimedio🙂

Consigli
Prima di utilizzare il lattice è bene minirsi di quanto segue:

  • pennelli vari: si rovinano molto presto
  • Una bacinella d’acqua
  • Sapone liquido (va bene quello per le mani)
  • Scottecs o asciugamani di stoffa
  • Ammoniaca
  • pettine a denti stretti
  • barattoli di vetro richiudibili

Il lattice è un bellissimo materiale ma lo stesso non possono dire i nostri pennelli….durante l’applicazione questi si rovinano molto, e spesso il lattice seccandosi forma dei pallini che se non eliminate  si trasferiscono sull’oggetto che stiamo dipingendo rendendo antiestetico il tutto e per niente liscio.

Prima di utilizzare i pennelli li metto ammollo in ammoniaca, in un bicchiere, successivamente inizio a stendere il lattice, ogni tanto tra una passata e l’altra, li strofino con il sapone e l’ammoniaca e con il pettinino, porto via tutti i rimasugli di lattice ripulendo il pennello.
Consiglio di farlo spesso per evitare quanto detto prima🙂

Dopo che avete miscelato i colori al lattice lasciate riposare qualche minuto…per evitare bolle d’aria, questo specie se dove usare il lattice per colata, magari nell’impiego di stampi o simili.

Come dicevo prima il latex può essere usato su tappetino o foam, prima di dare il lattice colorato date alcune mani di lattice e basta, per poi passare alle altre colorate.
Ho passato circa  5 mani di lattice nei miei usi, ed ho notato che in parti specialmente piccole sono poche, penso che aumentare gli strati sia la cosa migliore da fare🙂 Chiaramente tra uno strato e l’altro fate sempre asciugare.

Il lattice una volta asciutto potrebbe essere un pò appiccicoso, passate del borotalco con un pennello asciutto.
Attenzione: Questo passaggio è da fare solo all’ultimo strato.

Protezione Finale
Parlo di questa cosa che ancora non mi è chiara, quindi prendete tutto con le pinze;Girano voci probabilmente vere, sul fatto che il lattice a lungo andare marcisce e quindi si rovina, non tiene e cose così… non so ancora quando questo accada o se anche il repentino ingiallimento del lattice puro è già sintomo del tempo che passa (cosa che una volta colorato non ho assolutamente notato , ma avevo colorato di argento e grigio scuro:/ )
Per bypassare il tutto si deve dare sul pezzo finito, “latticizzato” un materiale protettivo.
Esiste un materiale apposito che ha tutte le proprietà e carte in regola per essere applicato sul lattice, ma costa talmente tanto che ho dimenticato il suo nome😄 sorry😀

Alcuni dicono che va bene anche il poligomma, devo provare e poi vi aggiorno!
Altri che va bene anche dello spray, flatting trasparente lucido…io ho dato questo…non è successo nulla, nel bene o nel male credo🙂

Proverò il poligomma, che già ho, e vedremo se effettivamente è buona come dicono.

Se vi è avanzato un pò di lattice si conserva per qualche giorno in un barattolino di vetro chiuso ermeticamente, vi consiglio di mescolarlo già lì dentro🙂

Queste erano un pò le nozioni che gli esperimenti fatti con il lattice mi hanno lascito…aggiornerò la rubrica man mano🙂 Spero che intanto questo sia utile a qualcuno ^_*

QUi sotto trovate alcune foto degli oggetti realizzati secondo questi procedimenti🙂 bye

hero Dragon quest cosplay

Rondo Eternal Sonata Vanessa

5 Risposte to “Lattice liquido e Cosplay: i miei esperimenti”

  1. IcarusDream 20 agosto 2014 a 18:10 #

    Ottimi consigli. Per pigrizia e poca dimestichezza proverò prima col vinavil😛
    Tento di ridurre al massimo lo sforzo perchè ho tutta l’armatura di Sirio da stuccare e carteggiare. Solo il gonnellino e forse gli schinieri li faccio col materassino.

    Bye

    Enjoy

  2. manvel cosplay 2 maggio 2014 a 22:40 #

    L’ha ribloggato su Manvel Cosplaye ha commentato:

    Aggiornato!🙂 Per tutti coloro che hanno bisogno di piccoli consigli sull’utilizzo del lattice liquido🙂

Trackbacks/Pingbacks

  1. Sirio (Shiryu) il Dragone - Parte 4 (Kilt) | Il Grande Mur - 9 giugno 2015

    […] potete leggere l’ottimo tutorial di Manvel (che ringrazio ancora per i consigli) sul suo blog. Un coprente lucido spray è indispensabile perchè il lattice può risultare piuttosto fragile. […]

  2. Sirio (Shiryu) il Dragone | Il Grande Mur - 29 maggio 2015

    […] potete leggere l’ottimo tutorial di Manvel (che ringrazio ancora per i consigli) sul suo blog. Un coprente lucido spray è indispensabile perchè il lattice può risultare piuttosto fragile. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di una ragazza che vuole fare tante cose ma che alla fine non conclude nulla

The door to our dreams, I've always been searching for it. Shine... When you're lost, just stand up!

stella ssj コスプレ

★ we can be heroes.. just for one day ★

W A Y S T A T I O N

a blog for space and time travelers

DivaLenz

WE SELLING COLOURFULL CONTACT LENSES TO MAKE UP YOUR EYES

Fancyhollow

L'angolo in cui si annidano le idee!

My cosplay costumes, modeling pics, web design and manga art.

Manvel Cosplay

Ciechi noi siamo se la creazione di quest'esercito di Cloni al nostro occhio sfuggito è!

Riciclo Intelligente

Trasformare i rifiuti in arte? Yes, we can!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: