Tecniche e Materiali: Materassino

6 Mag
Cos’è?

Il Materassino altro non è che quel tappetino che viene usato in palestra per gli esercizi di Yoga.

Come materiale è molto morbido e flessibile, si tratta di una spugna, facile da ritagliare, ed è anche termoformabile.
Io compro i tappetini al Decathlon, (3.50 €)…ovviamente poi ce ne sono anche di altri più spessi, e con una superficie più liscia, ma il prezzo sale.  Nel Cosplay ha diverse utilizzazione per lo più armature, oggettistica varia e dettagli.
Può essere verniciato con acrilici oppure rivestito con della stoffa.

Materiali Necessari

Materassino da Palestra,  taglierino, forbici, colla a caldo, cartoncino, Pistola ad Aria calda.
Questi sono i materiali base per la lavorazione del tappetino, poi in base alle tecniche e all’impiego occorrono altri materiali.

Tecniche

Come dicevo prima si possono realizzare dei pezzi di armature, per esempio dei bracciali o gambali, spiegherò brevemente come si procede e le varie tecniche..seguite i link per gli esempi.

Per prima cosa, occorre disegnare anche su un foglio o  direttamente sul materassino la forma desiderata.
Successivamente ritagliarla con delle forbici, e ritagliare nel cartoncino una forma simile o meglio più piccola.
La pistola ad aria calda,  può servire a curvare il tappetino per dargli la forma che vogliamo, (per esempio la forma del seno piuttosto che una forma cilindrica).
Si procede nell’incollare il cartoncino sotto il tappetino, questo serve per irrigidire la spugna altrimenti troppo morbida e flessibile.
L’applicazione di, velcro elastici ecc, può essere fatta mediante colla a caldo oppure spillando con una cucitrice.
La superficie del materassino che ho consigliato, è piuttosto liscia, ma al tatto e alla vista, resta sempre leggermente spugnosa, verniciando direttamente non si farebbe altro che accentuare quest’effetto quindi per evitare si può procedere in diversi modi..di seguito li elenco, descrivendone vantaggi e svantaggi :

 

Metodo 1
L’uso del Vinavil
Il vinavil dato assoluto, ha delle buone proprietà riempitive, quindi steso a pennello sul materassino (già formato e irrigidito) anche in più strati, renderà la superficie completamente liscia, e pronta per la verniciatura.
Per colorare sono più indicati gli acrilici dati a pennello, sconsiglio le bombolette spray perché sono meno elastiche e tendono più facilmente sotto sollecitazione a creparsi.

Questo primo metodo è il più economico…il vinavil costa poco ed è abbastanza elastico, su di un pezzo ben irrigidito, anche con della cartapesta, il risultato è ottimo, dopo aver colorato un’altra mano di vinavil a protezione oppure un velo di spray per finitura; purtroppo però può accadere che nei punti più soggetti, spesso anche angoli, il tappetino è troppo morbido rispetto al vinavil che quindi tende a creparsi, insieme alla vernice.

Quindi prima di utilizzare questo metodo, che cmq durerà un pochino, tenete a mente questi probabili inconvenienti.
Vi metto anche il link di un tutorial fatto un po’ di tempo fa per i bracciali dell’armatura di Andromeda .
Clicca qui per vedere il Tutorial

 

Metodo 2
Il Lattice Liquido
Il lattice liquido ha un costo più alto (sui 10-15 euro a litro) però vi risolverebbe il problema descritto nel metodo 1 del Vinavil.
Si applica a pennello, più strati , e può essere colorato prima di applicarlo con acrilici.
Il lattice è tossico e dà uno sgradevole odore, usare mascherine e guanti e se possibile fatelo in balcone, in giardino, in un luogo ben areato.
Una volta asciutto, avrà svolto tre funzioni:
avrà lisciato il tappetino, protetto, e colorato.
Aspettate sempre che asciughi perfettamente tra uno strato e l’altro.
Il lattice aderisce perfettamente al Materassino, quindi non occorrono altri collanti o materiali.

 

Metodo 3
Uso della Stoffa

Procedendo con questo metodo in pratica si riveste il tappetino (già pronto, anche irrigidito se serve) con della stoffa, che può essere ecopelle oppure lycra.
Il consiglio è quello di utilizzare una stoffa elastica, lasciare circa 2 cm di larghezza in più che poi va ripiegata nella parte sottostante del tappetino.
Seguendo questo link, troverete il making of di un cosplay che ho realizzato tempo fa utilizzando dell’ecopelle. Clicca qui!

19 Risposte to “Tecniche e Materiali: Materassino”

  1. Valeria 29 gennaio 2016 a 14:52 #

    Scusami, ho un’armatura verniciata già con le crepe che il tempo ha causato. Come faccio per la manutenzione? Uso il lattice mischiato ad acrilico o di nuovo vinavil ed acrilico?

  2. MaoChann 8 novembre 2015 a 12:31 #

    Per caso si può deformare anche con il phon o è troppo poco caldo? Comunque un’idea sarebbe anche di ricoprirlo con la cartapesta, penso che dovrebbe venire bene!

    • manvel cosplay 9 novembre 2015 a 16:21 #

      Ciao, il phon è sufficiente.
      Grazie per esser passata dal mio blog :3

  3. Luca 27 ottobre 2015 a 10:38 #

    Spiegazione veramente interessante! Solo una domanda: il materassino da yoga (che sto usando moltissimo perchè pratico ed economico) è davvero termoformabile come la gomma EVA? Grazie!

    • manvel cosplay 27 ottobre 2015 a 12:35 #

      No, non ha le stessa capacità di termoformatura essendo di densità e composizione diversa. Nel suo piccolo un pochino può essere termoformato.🙂

  4. Roberta Rimondo 2 ottobre 2015 a 13:46 #

    Grazie, utilissima spiegazione!!!
    Devo giusto fare una parte di armatura per un cosplay ma non sapevo che materiale usare…🙂

  5. TokiArtworks 6 marzo 2015 a 08:12 #

    Ciaoo, bel tutorial , grazie!
    un paio di domande soltanto er capire meglio….
    1) con quale rapporto mischi i colori con il lattice (tipo 1:1)?
    2)come ripulisci i pennelli visto che gli acrilici si lavano con acqua ma il lattice tende a raggrumarsi tra le setole?
    thanks a lot!
    Andrea

    • manvel cosplay 8 marzo 2015 a 20:47 #

      Ciao :=)
      mischio un pò ad occhio sinceramente, all’incirca parti uguali🙂
      I pennelli vanno puliti man mano che si usano, quindi anche piu volte durante l’utilizzo con ammoniaca, acqua, e un pettine per pettinare le setole e rimuovere i residui. Dopo un pò li butti lo stosse però, xk si rovinano facilemnte e presto😦
      Ciaooo

      • Andrea 9 marzo 2015 a 13:30 #

        Grazie mille, ho fatto qualche prova ed ho notato alcune cose che possono essere interessanti nel comportamento della miscela acrilico/lattice: se la parte di lattice è uguale o , ad ogni passata di pennello si tende a portar via la mano precedente perchè la miscela mantiene troppo le caratteristiche di adesione del lattice stesso, percui consiglio di mantenere la parte in lattice in minoranza rispetto alla vernice acrilica, ciaooo!

  6. Greta L. 25 aprile 2014 a 18:41 #

    Ciao! Ti ringrazio molto di questo post. Sapresti darmi qualche indicazione in più sull’uso della pistola a caldo e come usarla per curvare, ad esempio, uno spallaccio? Grazie!!!!

    • manvel cosplay 25 aprile 2014 a 23:12 #

      La pistola a caldo è come un phon, solo che spara aria calda a millemilagradi. Occhio quindi a non scottarti. Basta scaldare il pezzo interessato, mantenendo la pistola ad una certa distanza, attenzione perchè il materassino si scioglie, basta davvero poco….poi ancora caldo con le mani modelli. (usa magari dei guanti) Se ti servono forme particolari aiutati con degli oggetti, come bottiglie, barattoli, e roba simile🙂 Ciao

      • Greta L. 28 aprile 2014 a 06:38 #

        Grazie, sei stata molto chiara! E invece la stoffa come la fissi sotto? Grazie ancora…

      • manvel cosplay 28 aprile 2014 a 14:50 #

        Se intendi la stoffa su materessaino , utilizza sempre stoffe elastiche, le fai aderire ben tirate e puoi fissarle all’interno del pezzo con la colla a caldo🙂
        CIAO

  7. Diego 17 settembre 2013 a 22:58 #

    Ciao, avei bisogno di qualche suggerimento riguardo alla realizzazione di una cosplay a cui penso da un pò.. se puoi, contattami via e-mail.. Grazie🙂

    • manvel cosplay 18 settembre 2013 a 07:19 #

      Visita la mia pagina su FB di Commissioni cosplay. Se hai bisogno di oggettistica ecc, presto in vendita anche lenti parrucche e quant’altro ^_^

  8. rita 30 agosto 2013 a 21:02 #

    una volta asciutto come risulta il lattice liquido? essendo lattice immagino elastico e tipo di gomma.. oppure diventa come la plastica?

    • manvel cosplay 31 agosto 2013 a 03:11 #

      Fa una patina elastica, non tipo gomma, di gomma visto che lo è in tutto e per tutto🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di una ragazza che vuole fare tante cose ma che alla fine non conclude nulla

The door to our dreams, I've always been searching for it. Shine... When you're lost, just stand up!

stella ssj コスプレ

★ we can be heroes.. just for one day ★

W A Y S T A T I O N

a blog for space and time travelers

DivaLenz

WE SELLING COLOURFULL CONTACT LENSES TO MAKE UP YOUR EYES

Fancyhollow

L'angolo in cui si annidano le idee!

My cosplay costumes, modeling pics, web design and manga art.

Manvel Cosplay

Ciechi noi siamo se la creazione di quest'esercito di Cloni al nostro occhio sfuggito è!

Riciclo Intelligente

Trasformare i rifiuti in arte? Yes, we can!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: