INTERVISTA A: Valentina / MomoNyu

8 Dic

Ciao sono felice che tu abbia accettato di fare quest’ intervista!
Comincio subito chiedendoti di presentarti ai lettori di questo blog…

Salve a tutti, sono Valentina anche se tutti mi conoscono come MomoNyu, ho 25 anni e studio scienze della comunicazione nelle organizzazioni, sono al terzo anno.
Ho vari hobby a parte il cosplay,come leggere, ascoltare la musica ad alto volume, creare sitiweb (niente di speciale), creare bijoux, fare foto, giocare alla consolle, ma fondamentalmente quando riesco ad avere 5 minuti liberi mi piace poltrire!

Hai un Nickname e/o fai parte di qualche gruppo?
Il mio primo nick da cosplayer è stato Ritsu, collegato anche ad un’altra passione, ovvero ragnarok.
Successivamente sono passata a MomoNyu, anche se tutti mi chiamano Momo.
Sono la fondatrice dell’Onigiri’s Group, ma da quando ho deciso di “accantonare” l’organizzazione di eventi in Puglia, non sono più in nessun gruppo (almeno non che io sappia).

La cosa che ci accomuna è il Cosplay, da quanti anni ti diletti in questo ambito, come nasce la tua passione, e cosa il Cosplay rappresenta per te?

Sono una cosplayer dal 2004 in maniera ufficiale, dal 1996 in maniera ufficiosa.
La mia passione nasce da piccola, quando ancora non sapevo nemmeno che esistesse il cosplay, da appassionata di manga e cartoni animati (non frequentando internet non sapevo che si chiamassero anime, ne mi fregava sinceramente) mi divertivo a rendermi simile ai miei personaggi preferiti.
Ricordo ancora il primo anno di superiori quando mi tagliai i capelli come Sakura Kinomoto, ciuffi compresi, mentre l’anno precedente avevo i capelli come un personaggio di un gioco hentai che vidi su JM, non c’era scritto che era hentai ovviamente, l’ho scoperto solo molti anni dopo😄
Per me il cosplay è fondamentalmente un hobby, mi piace farlo appena ne ho occasione, ed è per questo che ho creato i primi eventi in Puglia, fondamentalmente per divertirmi, incontrare gente senza andare a minimo 500km di distanza.
Purtroppo poi c’è chi lo vede in maniera diversa.
Il primo Cosplay, bello o brutto che sia, non si scorda mai…il tuo quale è stato?
Il mio primo cosplay ufficiale è stato Kagura Sohma, le sono molto affezionata così tanto che ogni tanto lo utilizzo.
Quello ufficioso Sailor Moon, me lo feci fare da mia madre al mio compleanno (giugno ‘96) dei 10 anni.
Mi piacciono i miei primi cosplay ufficiali, nonostante siano i primi, sono bellissimi e non tutti possono dirlo eh.
Sei un/a Cos-maker o compri i tuoi Cosplay ?
Nel primo caso, cosa ti piace realizzare maggiormente? (vestito, accessori, acconciare parrucche)
Nel secondo caso, dove li acquisti, a chi ti riferisci? (sarta di fiducia, on line ecc )
Io curo ogni parte del mio costume, ovviamente sono una cos-maker.
Non vedo il cosplay come una gara di cucito, ma come qualcosa che si deve creare per capirlo a fondo, per apprezzarlo totalmente. Ovviamente chi compra non può capire. Comunque non sono nemmeno il tipo che condanna chi se li acquista e recentemente ho anche io comprato un costume per essere uguale al mio gruppo.
Fin’ora quali sono i Cosplay che hai intepretato/realizzato?
(Fa pure una lista…abbiamo tempo :P)

La lista al contrario di quello che si possa pensare non è lunga.
Kagura Sohma – Furuba
Miyu – Vampire Princess Miyu
Haruhi – Suzumiya Haruhi
Ling Xiaoyu – Tekken 5
Pam – Tokyo MewMew
Sakura Kinomoto – CCSakura
Chiri Kitsu – Sayonara Sensei (…)
Rin Kagamine – Vocaloid
Umi Ryuzaki – Rayearth
Sakura Kinomoto – CCSakura
CC – Code Geass
Chun Li – Street Fighters
Ranma – Ranma ½
FinnFish – KKJ
Mio Akiyama – K-ON!
CC – Code Geass
Mio Akiyama – K-ON!
Serenity – Sailor Moon
Mio Akiyama – K-ON!
Ho sicuramente dimenticato qualcosa…
Tra quelli fatti, il Cosplay che ti è piaciuto di più e perchè?

Beh per farli devono per forza piacermi, sono inoltre abbastanza soddisfatta di tutti quelli che ho,quindi non saprei.
Probabilmente Xiaoyu perché dopo tanto lavoro è stato bellissimo essere riconosciuta al Comicon da una bambina di 7-8 anni che felicissima mi ha detto “ti uso sempre con papà quando gioco”.

Tutti abbiamo mille e mille idee per il nostro futuro da Cosplayer, I tuoi progetti in merito a questo,  quali sono?

Ho molti cosplay in stallo, alcuni per coppie e gruppi altri per singoli e per photoshoot privati.
I prossimi da portare sono sicuramente Lily, Kitana, Jade, Panty e Super Sailor Moon che sono quasi pronte.
Solitamente come scegli il Cosplay da fare, su cosa ti basi?

All’inizio mi basavo sui capelli, frequentando poco ebay non avevo idea che esistessero pagine dedicate alle parrucche, e comunque quando l’ho scoperto vendevano ancora pochi tagli e colori.
Adesso essenzialmente a parte piacermi il personaggio do uno sguardo alle scarpe.

Partecipi mai ai Contest durante le fiere ecc? Hai vinto qualche premio?
Se si cosa, e con quale Cosplay?

Principalmente quando frequentavo un evento è perché lo organizzavo io, però sono capitate un paio di occasioni in cui ho vinto come miglior cosplayer (sempre a livello locale) come Umi Ryuzaki e Sakura Kinomoto (Purachina vrs).
Sostanzialmente non amo gareggiare, mi piace più vedere e giudicare. Soprattutto ritenevo strano organizzare la gara e poi parteciparvi con il rischio di vincere e di tirarmi a dosso accuse di ogni genere, se ci penso ora mi viene da dire “ma chi te l’ha fatto fare”
Com’è il “livello di Cosplay” nella tua zona/regione?
(Basso Medio Alto, motiva la tua risposta)
Ritengo che il cosplay in Puglia non sia omogeneo, ho letto qualcuno che l’ha definito medio basso, a me sembra fondamentalmente ingiusto fare di tutta un’erba un fascio.
C’è chi da di più, chi meno. Nel corso degli anni ho assistito all’evoluzione dei cosplayer che ho conosciuto per primi e devo dire che loro si avvicinano ad un livello alto.
Certo, poi c’è sempre la pecca, ma questo anche nei cosplay di chi è definito “pro”.
È fastidioso sentir dire, nel 2011 con tutti i mezzi che ci sono, frasi del tipo “non puoi giudicare il mio cosplay solo perché non è uguale al personaggio che interpreto, io l’ho fatto con passione” e poi magari l’hanno pure comprato e male. Già che stai spendendo soldi, spendili nel modo giusto.
Un cosplayer ad oggi, che sa come funziona, che ha a disposizione macchine da cucire a 200 punti, sarte lowcost, ebay e quanto altro non può uscire con cose improponibili nemmeno per gli anni ’90, dove il cosplay era agli inizi.
Per tornare alla domanda, il livello del cosplay in Puglia è basso solo dove c’è chi vuole esserlo.
In Puglia sappiamo tutti che non ci sono molti eventi, fiere o manifestazioni che diano l’opportunità di esibirsi col proprio Cosplay, ma fin ora che idea ti sei fatto/a sulle fiere, sui raduni ecc ai quali hai partecipato?
In Puglia c’erano abbastanza manifestazioni, il problema nasce quando un cosplayer non vuole muoversi, quando vuole l’evento pronto sotto casa, quando vede motivo di ostacolo il dover prendere un treno a 5 euro e 2 ore di tragitto, quando poi invece per Lucca o Romics se ne spendono 400-500 di euro in un sol fiato e si fanno non so quanti km anche per un sol giorno.
Le manifestazioni diminuiscono o smettono di esistere se i cosplayer non partecipano o se quando lo fanno si dimostrano mediocri in nome di non so quale ragione.
Se sei cosplayer a Lucca lo sei anche a Mungivacca e in entrambi casi bisogna prendere con “serietà” l’evento. A parer mio è inutile farsi il vestitone per Romics se poi al “Taranto Cozze e Cosplay” ti presenti casual perché tanto non è una manifestazione nazional-mondiale.
Basandoti sulla tua esperienza da Cosplayer, quali consigli ti senti di dare per migliorare la qualità delle manifestazioni locali?

A chi si accinge ad organizzare mi sento solo di dire “buona fortuna” ne vedrete di tutti i colori.
La giuria avrà sempre la sua colpa, nonostante siano esseri umani e la valutazione sia soggettiva e non per via delle amicizie, ma a causa di una cosa chiamata gusto.
Comunque se si parla di eventi cosplay, vanno bene come sono organizzati, se si parla di fiere ovviamente il consiglio è quello di attirare gli stand più famosi.
In una Fiera del fumetto…(per un Cosplayer) cosa dovrebbe esserci nel modo più assoluto, e cosa non dovrebbe esserci? Di quali servizi, attrazioni si necessita, e quali sono superflui?
Un posto dove potersi cambiare e truccare e sicuramente un deposito bagagli.
Abbiamo concluso l’intervista, grazie per la tua disponibilità e gentilezza.
Fai un saluto e di quello che pensi!
A presto!
Saluto tutti i lettori del tuo blog e spero di essere stata la solita “stronza” (si può dire?) anche ‘sta volta

CONTATTI:
Blog: http://momonyu.iobloggo.com  ne avevo uno su splinder, ma hanno decidere di chiudere tutto😄

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Diario di una ragazza che vuole fare tante cose ma che alla fine non conclude nulla

The door to our dreams, I've always been searching for it. Shine... When you're lost, just stand up!

stella ssj コスプレ

★ we can be heroes.. just for one day ★

W A Y S T A T I O N

a blog for space and time travelers

DivaLenz

WE SELLING COLOURFULL CONTACT LENSES TO MAKE UP YOUR EYES

Fancyhollow

L'angolo in cui si annidano le idee!

My cosplay costumes, modeling pics, web design and manga art.

Manvel Cosplay

Ciechi noi siamo se la creazione di quest'esercito di Cloni al nostro occhio sfuggito è!

Riciclo Intelligente

Trasformare i rifiuti in arte? Yes, we can!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: